Biografia

Carlo Verna, nato a Napoli il 16/3/1958, sposato, due figli, è inviato speciale e conduttore del TG Campania della Rai. Nel 1976 ha concluso gli studi classici, diplomandosi al Genovesi di Napoli col massimo dei voti, nel 1981 si è laureato, con 110 e lode, in Giurisprudenza all’Università Federico II. Nello stesso anno ha vinto il concorso per una borsa di studio alla Rai, dove è stato definitivamente assunto nel 1986 ai servizi giornalistici, dopo esperienze anche come programmista-regista.


Giornalista pubblicista dal 1977 ( i primi articoli sul quotidiano “Roma” poi e' stato tra líaltro direttore responsabile del mensile “Il Lavoro nel Sud”) e successivamente professionista dal 1987 è stato iscritto anche all’albo degli avvocati e dei procuratori legali di Napoli. » stato eletto per tre volte nel C.d.R. della redazione Rai di Napoli, per due nella commissione sindacale dell’Usigrai e per una nell’esecutivo del sindacato dei giornalisti del servizio pubblico.


Per un triennio dal 2001 al 2004 è stato consigliere nazionale della federazione della stampa. A Ottobre 2006, al termine del congresso di Montesilvano è stato eletto segretario nazionale dell'Usigrai (di cui era presidente dei garanti uscente) e ad aprile 2010 è stato riconfermato a Salsomaggiore Terme. Nel 2006-2007 è stato anche consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e successivamente è divenuto consigliere nazionale dell’ordine dei giornalisti ( eletto nel 2007 e poi nuovamente nel 2010 ). Voce dal 1988 di "Tutto il calcio minuto per minuto", ha condotto per nove anni e anche curato per sei, su Raitre, la trasmissione sportiva nazionale ‘C Siamo’.
Ha seguito complessivamente , lavorando da tutti i continenti, sei edizioni dei Giochi , tredici mondiali e sedici europei. Per Radiorai ha effettuato tra l’altro servizi e radiocronache in particolare su sei Olimpiadi (Barcellona ’92, Atlanta ’96, Sydney ’00, Atene ’04, Pechino ’08, Londra ’12), cinque mondiali di calcio (Italia ’90, Francia ’98, Corea- Giappone ’02, Germania ’06, Sud Africa ’10), otto di nuoto (Roma ’94, Perth ’98, Fukuoka ’01, Barcellona ’03, Montreal ’05, Shanghai ’06, Roma ’09, Shanghai ’11), uno di pallavolo femminile (Cina ’90) ed ancora diciotto europei di nuoto (vasca lunga e corta) e pallanuoto .
Nel 2012 ha vinto il premio Coni-Ussi come miglior giornalista radiofonico dell'anno.